SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Lavorava come manovale a San Benedetto del Tronto. Un lavoratore, all’apparenza, come qualsiasi altro.

Peccato che però sull’uomo, albanese 30enne, ci fosse un mandato di cattura internazionale. Doveva ancora scontare due anni di carcere in Albania. I carabinieri di San Benedetto del Tronto, dopo una serie d’indagini e collaborazioni, l’hanno sgominato e fermato.

Il latitante tornerà in Albania a scontare la sua pena.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 838 volte, 1 oggi)