SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Chissà cosa avrà provato il pubblico tedesco nel vedere i tifosi del Bayern Monaco esporre uno striscione scritto interamente in italiano. Forse l’identico sentimento di quegli italiani che, assistendo all’ennesima vittoria degli uomini di Guardiola, si sono ritrovati interdetti e spaesati.

Di sicuro a capire tutto sono stati i supporter della Sambenedettese, omaggiati durante Eintracht-Bayern con un pensiero speciale: “Il Borghetti fa parte della Curva Nord. Come le palme fanno parte di San Benedetto”.

Nel corso del match – vinto 4 a 0 dai Campioni di Germania – il messaggio è apparso a più riprese nello spicchio di stadio destinato alla tifoseria ospite. Riferimento inequivocabile alla recente ordinanza firmata dal sindaco Gaspari che ha vietato, in occasione della partite interne dei rossoblu, la vendita di bevande alcoliche e superalcoliche con gradazione superiore al 5%, oltre che la vendita in lattine e contenitori di vetro di bevande alcoliche con gradazione inferiore al 5% e non alcoliche. La disposizione è in vigore nelle tre ore antecedenti l’inizio delle gare e si protraggono sino alle due ore successive alla conclusione delle stesse.

Pur rispondendo alle indicazioni dell’Osservatorio Nazionale sulle manifestazioni sportive, il provvedimento del primo cittadino (rapidamente ribattezzato anti-Borghetti) è stato accolto da parecchie critiche e proteste.

Da qui lo striscione dei tedeschi, da tempo vicini alle sorti della Samb. L’inizio dello strano feeling risalirebbe a quasi dieci anni fa, quando la società rivierasca militava in serie C1. Il gruppo Schickeria (promotore della dedica) è anche gemellato con la Civitanovese.

GASPARI SI COMPLIMENTA “Semplicemente straordinari. Chapeau”. Con questo tweet, il sindaco Gaspari ha spiazzato tutti complimentandosi con gli ultrà del Bayern. Cinguettio che però non ha fatto altro che rialimentare la polemica: “Secondo me nemmeno ha capito che i tedeschi ce l’hanno con lui – gli ha replicato Antonio – figuraccia internazionale”.

 

 

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 5.123 volte, 1 oggi)