MARTINSICURO – “Cominiciava così” non è solo il nome di una canzone dell’Equipe 84, ma l’inizio di una bellissima storia. La storia de “I Savoia” storico gruppo musicale martinsicurese che, dopo quarantacinque anni di inattività, torna prepotentemente di scena, rimettendo in campo alcuni componenti storici (Peppe Pompei, Walter Di Domenico e Oriente Ciampetti) affiancati dalla freschezza di giovani nuovi artisti come Anisia Pietantozzi, Marco Dal Pastro, Antonio De Marcellis e Giandomenico Nardini.

LA STORIA Il tutto ebbe inizio nei primi anni ’60 quando Ilario Micioni, allora studente dell’Istituto Tecnico Industriale di Fermo, conobbe un ragazzo che suonava la chitarra. Fu subito amore per questo strumento. Iniziò così a muovere i primi passi nella musica e tornando a Martinsicuro non esitò un secondo a condividere questa magica scoperta con il suo migliore amico Giuseppe Pompei detto Peppe.

Fu così che, grazie ad uno spiccato “orecchio” e ad una innata predisposizione per la musica, Peppe impiegò davvero poco tempo a fare suo lo strumento imparando le prime nozioni di chitarra ritmica. Capì poi di poter ricavare gli accordi dalle canzoni che i ragazzi erano soliti sentire al Jukebox dello storico ed unico bar del centro, il bar di Mario “D’Mnate” (grazie alle numerose monetine inserite dal generoso Ennio Laurenzi).

Fu così, un pò per gioco, un pò per l’atmosfera del tempo ricca di semplicità ed autenticità, che i due amici decisero di mettere su una band. Da due divennero quattro: si aggiunse Leo Bizzarri di Alba Adriatica alla batteria e Gianni Sera (Gianni di Gennaro) alla chitarra solista e voce.
Eravamo nel 1964. Il primo nome che il complesso ricevette fu MICROS 71 in cui 71 era la somma degli anni dei suoi componenti. Si esibirono con questa formazione in numerosi chalet delle vicine località turistiche, nelle piazze e persino all’asilo di Martinsicuro sotto la benedizione di Don Primo Plebani con il brano “La luna, le stelle e il Mare”, cavallo di battaglia della band che aprirà la serata del 7 novembre.
Nel frattempo il gruppo cambiò nome: era la volta de “I Savoia”. Ma non fu questo l’unico cambiamento. A Gianni e Leo subentrarono in seguito Walter Di Domenico di Corropoli alla tastiera e Gino Tavoletti di San Benedetto del Tronto alla batteria (l’indimenticabile Gino, purtroppo non più tra noi per la sua prematura scomparsa).

A questa formazione poi si aggiunse lo storico cantante martinsicurese Oriente Ciampetti. Così schierati i Savoia riscossero subito grandi successi imponendosi nel panorama musicale regionale ed interregionale aggiudicandosi numerosi riconoscimenti in diversi concorsi musicali, partecipando anche all’edizione “Giro in giro”, manifestazione nazionale per gruppi esordienti tenutasi a Pescara in Piazza Salotto.
E oggi dopo quasi cinquant’anni, la storica band torna ad esibirsi proprio a Martinsicuro, dove tutto è nato, in una serata voluta dall’associazione Marte.
Non resta dunque che darsi appuntamento a venerdi 7 novembre alla Vecchia Lampada. Avanti Savoia!

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.245 volte, 1 oggi)