ANCONA – Timore, nel pomeriggio del 3 novembre, per un possibile caso di ebola nelle Marche. Un nigeriano, residente a Centobuchi, accusava mal di testa, febbre e un forte malessere. Era tornato di recente dall’Africa. È stato deciso il trasferimento dall’ospedale di San Benedetto del Tronto all’ospedale Torrette di Ancona, dove è stato visitato e medicato.

Il personale medico ha dichiarato che l’uomo aveva contratto la malaria e non l’ebola come temuto per qualche momento. Il malato è ancora ricoverato ma non è in pericolo di vita.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 608 volte, 1 oggi)