BORGHETTI: Di occasioni vere e proprie ne abbiamo create pochissime, ma siamo stati comunque bravi ad arginare l’avversario creando qualcosina in più sulle palle inattive. A questo punto io guarderei relativamente la classifica perché è troppo presto e ci metteremmo addosso una pressione forse pericolosa, specialmente per il rendimento dei più giovani. C’è da farsi però un’esame di coscienza adesso ovvero capire cosa è stato fatto di buono e come dobbiamo migliorare. Oggi la squadra non mi è dispiaciuta perchè nonostante un avversario difficile abbiamo tenuto bene. Il rigore su Di Paola era netto forse quello su Napolano no, ma l’ammonizione per simulazione è stata eccessiva (tesi confermata in pieno dalle riprese televisive. Ndr)

BORGESE: siamo venuti qui per cercare di vincere ma non è stato possibile perché abbiamo incontrato un avversario ben messo in campo dal tecnico Epifani. Le nostre occasioni da gol sono state poche e la palla più pericolosa l’abbiamo avuta con il pallonetto di Di Paola nel primo tempo. Tutto sommato è stata una gara equilibrata. I numeri dicono che la Maceratese fa meglio fuori casa, evidentemente o sono più bravi di noi o magari più fortunati in questo momento del torneo. A noi manca una vittoria fuori casa per raggiungere una maggiore fiducia nelle nostre possibilità che sono grandi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 432 volte, 1 oggi)