GROTTAMMARE – Stimolare la creatività e creare reti di interesse e pensiero condivise. Questo è stato il fulcro della prima edizione Concorso Nazionale Interior Design “The Box”, organizzato in maniera perfetta dalla ditta Termoadriatica dei Fratelli Guidotti in collaborazione con tre aziende leader del settore delle ceramiche, quali Ceramica Sant’Agostino, Imola Ceramica e Marazzi Group.

La premiazione si è svolta sabato 25 ottobre nel nuovo spazio espositivo, integralmente dedicato alla ceramica, ricavato all’interno della Termoadriatica, sulla Statale 16 di Grottammare. Serata perfettamente organizzata con un pubblico numeroso, ha visto anche la presenza dell’architetto Domenico Sfirro, art director del bando e progettista degli allestimenti con Valeria Narcisi, Paolo Cocciò, sambenedettese e direttore commerciale di Imola Ceramica, Fabio Bussolari, area manager di Marazzi Group e Andrea Manferdini, commerciale Italia di Ceramica Sant’Agostino.

L’idea base è stata quella di rivolgersi ad architetti e designer e chiedere loro di ideare tre box per l’esposizione di rivestimenti ceramici. Per ogni box si dovevano adoperare le ceramiche di una delle tre aziende partner del progetto.

Il bando di concorso, pubblicato nel mese di luglio e chiuso il 22 settembre, ha visto la partecipazione di 24 architetti e designer: fra questi, lo scorso 30 settembre, sono stati selezionati i tre vincitori del bando, più il premio menzione speciale della giuria (www.termoadriatica.com/thebox).

Ai vincitori un premio di 2500 euro, mentre 1000 euro sono andati al premio menzione speciale.

“Si tratta di una iniziativa originale, nata da un’idea di Domenico Sfirro e Roberto Guidotti, che ha riscosso un buon successo in termini di progettazioni ricevute, ma soprattutto che segnala un dinamismo notevole e la capacità dei progettisti così come delle maestranze locali di saper intercettare le proposte che potrebbero arrivare da tre delle maggiori aziende italiane nel settore della ceramiche – spiega Filippo Guidotti – La cosa ovviamente ci rallegra e ci sprona, in questi momenti difficili, a continuare su questa strada. Il nostro è un territorio relativamente piccolo ma questo non significa che, con le idee ben calibrate e con la professionalità così diffusa, non si riesca ad attivare intelligenze tali da destare interesse in aziende di livello internazionale”.

Di seguito i nomi dei vincitori:
Premio Speciale Giuria: titolo del progetto “Slash” dello Studio Forse Design di San Benedetto (con Roberto Cicchiné, Marino Breccia, Maria Francesca Novelli, Simone Di Monte).

Premio Categoria 1: Box Imola Ceramica, titolo progetto “Se l’acqua scarseggia, la papera… non galleggia”, dello Studio Alboini di Ascoli Piceno (Maria Gabriella Alboini, Silvia Basti, Giorgia Fiori, Claudia Oana Iacob).

Premio Categoria 2: Box Marazzi, titolo progetto “Natural…mente Ceramica”, dello Studio Arch Doc di Ascoli Piceno (Aleandro Orsini, Sonia Calvelli, Ernesto Cesario, Cinzia Massari, Luca Giorgi, Gianni Bonaduce).

Premio Categoria 3: Box Sant’Agostino, titolo progetto “Estrusioni plastiche”, in gruppo da San Benedetto e Grottammare (Chiara Camaioni, Antonio Sciarra, Davide Ottaviani).

Grande soddisfazione da parte di tutti i partecipanti e degli organizzatori, i quali si augurano di ripetersi in futuro allo stesso livello.
[ ulteriori informazioni www.termoadriatica.com / www.facebook.com/termoadriatica / www.fb.com/termoadriatica.srl ]

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.144 volte, 1 oggi)