SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Si è tenuto il 28 ottobre, un nuovo incontro dei rappresentanti delle associazioni di categoria del settore turistico componenti il tavolo tematico istituito dall’amministrazione comunale.

Erano presenti il sindaco Giovanni Gaspari, l’assessore al turismo Margherita Sorge, i rappresentanti dell’Associazione Albergatori Gaetano De Panicis, di Confcommercio Fausto Calabresi, di Confindustria Assobalneari Rosalba Rossi, di Confesercenti Sandro Assenti, di Associazione Piceno Turismo (Apt) Antonia Fanesi, di I.T.B. Italia Giuseppe Ricci e Stefano Giammarini e il presidente del Consorzio Turistico “Riviera delle Palme” Antonio Rosati.

In apertura di lavori l’assessore Sorge e tutti i componenti del tavolo hanno formulato i propri auguri di “buon lavoro” al neo presidente dell’Associazione Albergatori De Panicis appena eletto. E’ questo il primo tavolo dopo la stagione estiva e l’assessore Sorge ha effettuato una panoramica generale sull’andamento turistico spiegando che, pur in assenza di dati definitivi di arrivi e presenze, si può comunque tracciare un bilancio soddisfacente sia basandosi sui dati del periodo gennaio – giugno 2014, già resi noti, sia sulla percezione proveniente dagli operatori.

In tema di imposta di soggiorno Sorge ha confermato che l’importo 2014 è in linea con quello dell’anno precedente, probabilmente con una piccola variazione positiva. Successivamente ha chiesto ai componenti del tavolo di esprimersi su criticità e punti di forza sull’economia turistica cittadina in modo da poter studiare insieme soluzioni condivise.

Tutti gli operatori sono stati concordi nel sostenere che la ricettività turistica estiva sambenedettese ha mantenuto, pur considerando le molteplici difficoltà dovute all’attuale congiuntura economica, il trend dello scorso anno. L’unica vera categoria che è stata pesantemente colpita è stata quella dei balneari penalizzata dalle condizioni climatiche sfavorevoli. In merito si è dibattuto sull’offerta di alternative ai turisti in caso di maltempo.

Tra gli argomenti affrontati anche la destagionalizzazione, la maggiore attenzione al decoro urbano cittadino, la qualità dell’offerta, il cartellone eventi ed accoglienza che ha comunque incontrato il favore degli operatori per la diffusione su tutta la stagione di tanti eventi. Altro punto discusso quello relativo alla direttiva Bolkestein che pende sull’imprenditoria balneare.

“Professionalità e competenza degli operatori sono alla base del successo di una località turistica – ha dichiarato Sorge – ora dobbiamo anche mettere in campo nuove progettualità che vengano discusse al tavolo perché l’imprenditoria privata è il motore del turismo e l’amministrazione ha il solo compito di affiancarla senza sostituirsi ad essa”.

In conclusione il sindaco Gaspari ha ricordato il ruolo importante del tavolo del turismo ribadendo però la necessità di lanciare sempre nuove proposte. “E’ necessario diversificare le strategie – ha spiegato Gaspari – per soddisfare le molteplici esigenze dei turisti che scelgono San Benedetto come meta delle loro vacanze. Da parte dell’Amministrazione verrà contratto a giorni il mutuo per la riqualificazione dei primi 500 metri di lungomare nord, sono imminenti i lavori di restyling della foce dell’Albula e la sistemazione del reticolato viario del centro urbano con nuovi asfalti e marciapiedi. Dal punto di vista turistico – ha concluso il Sindaco – nuove opportunità potranno giungere dal turismo sportivo grazie all’organizzazione di eventi che potranno veicolare in città tanti ospiti fuori stagione”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 340 volte, 1 oggi)