TERAMO – 23 indagati, 29 appartamenti sequestrati tra Alba Adriatica, Villa Rosa e Martinsicuro, oltre a 131 prostitute identificate. Sono questi i numeri della vasta operazione condotta alla Squadra Mobile di Teramo, diretta dal vicequestore Gennaro Capasso.

L’operazione “Sex House” ha interessato la costa teramana, sgominando un vasto giro di prostituzione in appartamenti ad Alba Adriatica, Villa Rosa e Martinsicuro.

Le ipotesi di reato per gli indagati vanno dal favoreggiamento della prostituzione alla locazione di appartamento al fine di esercizio di una casa di prostituzione.

L’operazione ha permesso di identificare anche 131 prostitute che, secondo gli agenti, erano solite frequentare gli appartamenti messi a disposizione dagli indagati.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.946 volte, 1 oggi)