TORTORETO – Ruba giubbini all’interno di una discoteca e ubriaca tenta di fuggire. I carabinieri la bloccano poco dopo recuperando la refurtiva e ritirandole la patente.

I militari del Radiomobile di Alba Adriatica, guidati dal luogotenente Luigi Colazzo, hanno identificato e segnalato in stato di libertà una giovane ladra L.C, del 1992, residente a Martinsicuro, con l’accusa di furto aggravato e guida in stato di ebbrezza.

La ragazza, in compagnia di alcuni amici la cui posizione è al vaglio degli inquirenti,  all’interno di una discoteca di Tortoreto, si era impossessata di una quindicina di giubbotti di alcuni clienti del locale.

La novella ladra aveva adottato uno stratagemma particolare: dopo aver adocchiato un giubbotto di marca, lasciato momentaneamente incustodito dall’ignaro cliente, lo indossava e sgattaiolando tra la folla guadagnava l’uscita andandolo a depositare all’interno della sua auto.

La cosa è andata avanti per un bel pò dato che era riuscita a racimolarne almeno 15, e probabilmente il bottino sarebbe stato ancora più cospicuo se qualcuno, accortosi del continuo andirivieni non avesse allertato il servizio di vigilanza del locale.

A quel punto, vistasi scoperta, la ragazza è salita a bordo della propria auto e, dopo aver urtato nella manovra un’altra macchina parcheggiata, ha tentato di guadagnare la fuga, ma un buttafuori ha subito allertato le forze dell’ordine, fornendo le caratteristiche del mezzo in fuga e della conducente. Dopo poco infatti la gazzella dei carabinieri ha intercettato il veicolo che è stato prontamente bloccato dopo un breve inseguimento.

Dal controllo dell’autovettura sono spuntati dal bagagliaio i giubbotti trafugati di cui la ragazza non sapeva fornire alcuna informazione.

Nel frattempo la giovane ladra veniva sottoposta al controllo dell’alcoltest risultando positiva. La sua patente è stata ritirata, mentre i giubbini, che se venduti di seconda mano avrebbero fruttato circa 1000 euro,  sono stati restituiti ai legittimi proprietari.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 3.130 volte, 1 oggi)