SAN BENEDETTO DEL TRONTO – FULOP 6: gara, per lui, poco dispendiosa. Grazie ad una difesa compatta viene chiamato ad eseguire il minimo indispensabile;

VALLORANI 7: continua a vivere una condizione di “agio” nel ruolo di centrale difensivo. Meritatissimi gli applausi ricevuti;

BORGHETTI 7: torna in campo dopo un lungo periodo di stop e, nonostante una condizione non ancora ottimale, ruggisce come un leone;

VALIM 7: crea molteplici occasioni da gol pur ricoprendo un compito non suo e stringe i denti fino alla fine nonostante abbia collezionato una lunga serie di crampi;

LOBOSCO 6.5: la svista commessa al 5′ minuto della ripresa viene compensata da una buona prestazione. Adattato a terzino destro riesce comunque a farsi notare;

CARTERI 6.5: guadagna un rigore importantissimo che regala alla Samb una vittoria sperata e sofferta. L’apice della sua forma fisica non è lontano;

BORGESE 6.5: carica il destro sfiorando il palo e impegnando più volte l’attenzione di Di Fabio. E’ in notevole crescita;

FRANCO 7: palleggio e personalità  fanno della sua prestazione la migliore eseguita fino ad ora;

NAPOLANO 7: è ovunque e fa la differenza. Come al solito;

D’ANGELO 6.5: è un giocatore al quale non piacciono le questioni facili. Proprio per questo riesce a sciupare ghiottissime occasioni da gol compensando però con una valida ed efficace presenza che apporta alla squadra un valore aggiunto in termini di gioco e velocità. Viene espulso a causa di un eccesso di protagonismo da parte del direttore di gara;

PADOVANI 6.5: è più ricco di Bill Gates ma a volte non sa come spendere i suoi soldi. Il destino gli dona la possibilità di tornare a mettere in mostra le sue doti: ci riesce, ma solo al 50%;

DI PAOLA 6.5: pur convalescente entra nella ripresa e risponde ad una situazione di piena emergenza sfiorando anche la rete del 2-0.

 

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 807 volte, 1 oggi)