SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Alla presenza del Comandante della Stazione Navale di Ancona Giovanni dell’Anno e del Comandante della Sezione Operativa Navale di San Benedetto del Tronto Giuseppe Giampà, è stato presentato nella mattinata del 21 ottobre il nuovo guardacoste “G. 108 Conversano”, classe Corrubia III serie, assegnato alle Fiamme Gialle sambenedettesi.

È stato, quindi, potenziato il dispositivo di vigilanza e controllo delle acque territoriali marchigiane e dell’alto mare per l’esercizio dei compiti istituzionali di Polizia Economica-Finanziaria. Il Maggiore dell’Anno ha dichiarato: “Si tratta di un guardacoste dalle grandi capacità performanti e operative, dotata delle più avanzate e moderne tecnologie di ausilio alla navigazione che ne fanno una delle migliori unità navali del panorama militare mondiale”.

Il guardacoste, ormeggiato all’interno dello scalo portuale (presso la banchina molo nord), ha una lunghezza di 27 metri, una larghezza di 7,65 metri e un dislocamento a pieno carico di circa 94 tonnellate. È in grado di sviluppare una velocità massima di 42 nodi. È armato con una mitragliera monocanna Browning e da due fucili mitragliatori installati sulla controplancia. L’equipaggio è composto da dodici militari.

La funzione del guardacoste è di presidiare le “autostrade del mare” per garantire la sicurezza degli scambi, per contrastare i traffici illeciti via mare e per svolgere di compiti di sicurezza e di concorso alle attività di soccorso in mare.

Il guardacoste porta il nome e il ricordo della guardia R.D. Sante Conversano insignito alla Medaglia d’Argento al Valor Militare alla memoria dopo aver perso la vita in maniera eroica durante la Prima Guerra Mondiale.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.212 volte, 1 oggi)