SAN BENEDETTO DEL TRONTO – C’è sempre più bisogno di solidarietà. L’associazione di volontariato Centro Famiglia ha annunciato la conclusione del progetto “Una rete di sostegno” per il 2014.

La Onlus di ispirazione cattolica si occupa di prevenzione ed aiuto psicologico, medico e sociologico, ed opera ascoltando e mettendo in contatto chiunque abbia bisogno di sostegno con i professionisti volontari della zona; il progetto è messo in atto tramite degli sportelli di consulenza presso il Centro pastorale diocesano in via Pizzi 25.

Negli ultimi anni si è registrato un evidente aumento degli utenti che usufruiscono del servizio gratuito, effetto principalmente della crisi economica, che ha lasciato molte persone e famiglie in situazioni di disagio sia finanziario che psicologico. L’associazione ha dichiarato di ricevere attualmente 4-5 utenti al giorno, dato molto superiore a quello dei precedenti anni.

Gli interventi del Centro Famiglia si occupano maggiormente della coppia e dell’educazione dei figli, compito oggi sempre più difficile ed esacerbato dalla corrente situazione economica: per questo verrano disposti degli psicologi, oltre che in tre parrocchie, in due scuole locali (le scuole medie a Porto d’Ascoli e a Monteprandone).

Il progetto è stato finanziato dal Centro Servizi Volontariato Marche e comprende adesso anche uno sportello di consulenza finanziaria ed uno dedicato alla mediazione familiare.

Per informazioni: Via Pizzi 25, San Benedetto del Tronto. Aperto dal lunedì al venerdì dalle 16.30 alle 18.30. www.centrofamigliasbt.it

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 391 volte, 1 oggi)