SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Mio papà” sarà nelle sale da giovedì 27 novembre. Il film di Giulio Base, girato in larga parte a San Benedetto del Tronto lo scorso inverno, approderà al cinema alla vigilia delle festività natalizie. E proprio in Riviera è prevista la proiezione in anteprima nazionale della pellicola, che il 16 ottobre, fuori concorso, l’edizione 2014 del Festival del Cinema di Roma, nella sezione “Alice nella città”.

Prodotto da Movie And e Rai Cinema, con la collaborazione del Ministero dei Beni Culturali, “Mio papà” è costato circa 2 milioni di euro. Tra gli interpreti, oltre ai protagonisti Giorgio Pasotti e Donatella Finocchiaro, spiccano il piccolo Niccolò Calvagna, Fabio Troiano e Ninetto Davoli.

Pasotti interpreta Lorenzo, un trentacinquenne allergico ai legami che lavora come subacqueo su una piattaforma poco distante dalla costa adriatica. Sulla terraferma conosce però Claudia (la Finocchiaro), con cui avvia una relazione passionale. La ragazza ha un figlio (Calvagna), con cui Lorenzo creerà col tempo una forte complicità.

Le location sambenedettesi interessate furono, tra le altre, il Paese Alto, Piazza Nardone, il porto, l’aula magna della scuola Armando Marchegiani, il Teatro Concordia (ritrasformato per l’occasione in un cinema), alcuni reparti del Madonna del Soccorso e la Riserva Sentina. Vennero inoltre realizzati dei ciak sul lungomare di Grottammare e all’interno del cimitero di Monteprandone.

La troupe venne accolta da condizioni meteorologiche proibitive. Base rivelò a Riviera Oggi che proprio l’arrivo rappresentò il momento più delicato. “Ci trovammo nel bel mezzo della tempesta. Tuttavia sono cose che capitano, è naturale aspettarselo per chi fa il nostro lavoro, soprattutto in inverno. Mi auguro che proviate piacere nel riconoscere dei luoghi fotografati con amore. Valorizzando un posto, valorizzo un film”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.327 volte, 1 oggi)