SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Disponibile a cercare soluzioni alternative, ma il famigerato incrocio di Viale De Gasperi non tornerà alle condizioni di partenza.

L’amministrazione comunale è in attesa del responso della Polizia Municipale e di approfondire i dati raccolti con i tecnici comunali. L’obiettivo è quello di andare incontro ai commercianti del posto, senza però rinunciare al principio prioritario della sicurezza di automobilisti e pedoni.

Non tutta la maggioranza è sulle stesse posizioni ed alcuni esponenti avrebbero già espresso le loro perplessità ai vari negozianti. Tra le soluzioni alternative allo sbarramento è sempre in lizza la rotatoria, vista come panacea di tutti i mali, ma svantaggiata dalla mancanza dello spazio necessario e dall’assenza di un percorso centrale da cui far immettere le vetture.

Ecco dunque farsi strada l’ipotesi della riapertura dell’intersezione con la possibilità di immettersi in Viale De Gasperi soltanto dal versante ovest di Via Asiago, così da alleggerire il traffico sulla Statale e in Via Toscana, percorso divenuto prediletto per chi deve recarsi in centro.

I negozianti intanto attendono novità, col timore che la vicenda possa prolungarsi all’infinito: “Più passa il tempo e più siamo penalizzati”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.139 volte, 1 oggi)