TABELLINO DI PORTO D’ASCOLI-GROTTAMMARE 0-1 (1° T. 0-0)
PORTO D’ASCOLI: Piunti, Grossetti, Cafini, Federico Angelini, Piergiorgio Ciotti (95), Sensi, Petrucci (81′ Ciuti 98) , Oresti (34’Stefano Capriotti 95), Di Simplicio (69′ Schiavi 96), Biancucci e Candellori (96). A disposizione: Daniele Capriotti, Ciabattoni (96), Tarli (95) e Virgili. Allenatore: Stefano Filippini.
GROTTAMMARE: Beni, Camilli, Pergolizzi, Papa (95)- (64’Matteo Calvaresi 95), Dion Michael Gibbs, Andrea Carboni, Di Crescenzo, Berardini, Mastrojanni, De Panicis (97)- (75’Lieti 96) e Iachini (75’De Cesare). A disposizione: Fava (96), Spinelli, Girolami (95) ed Alessandrini (97). Allenatore: Luigi Zaini.
Arbitro: Stefano Belfiore di Parma, coadiuvato dagli assistenti: Riccardo Pintaudi e Mirko Baldisserri, entrambi di Pesaro.
Reti: 73′ Di Crescenzo (G)
Ammoniti: Cafini (P.D’A.), Gibbs (G), Camilli (G) e Ciotti (P.D’A.)
Angoli: 1-1
Recuperi: 3’+4′
Spettatori: 500 circa.

PORTO D’ASCOLI-Il Grottammare (unica formazione ancora imbattuta dell’Eccellenza Marche) si aggiudica il derby piceno espugnando il “Ciarrocchi” di Porto D’Ascoli e conquistando la quarta vittoria consecutiva (la 2a esterna) che vale anche la testa momentanea della classifica del campionato di Eccellenza Marche in attesa delle gare domenicali che completeranno la 6a giornata d’andata con la Biagio Nazzaro che ospiterà il Vismara. I ragazzi di Zaini hanno offerto una prova molto positiva fatta di attenzione e concretezza annullando di fatto gli avversari, imbattuti in casa da quasi 3 anni.

Il match winner è stato ancora una volta Marco Di Crescenzo (a segno per la 3a giornata consecutiva dopo le reti di Montegranaro ed in casa in pieno recupero col Monticelli) che mette a segno il suo 4° centro stagionale. L’azione si sviluppa al 28’ della ripresa quando capitan Berardini fugge lungo la fascia destra, crossa in mezzo dove il solissimo Di Crescenzo tira a botta sicuro, Piunti è bravo a respingere ma il numero 7 biancoceleste è lesto a ribadire verso la porta sguarnita.

Il Porto D’Ascoli (al 2° ko in campionato, il 1°interno) è al tappeto e non riesce a reagire e per il Grottammare non è troppo difficile portare al termine il match. Un plauso a tutti i ragazzi che hanno offerto una prestazione sopra le righe mettendo in difficoltà una formazione molto pericolosa soprattutto sul proprio terreno di gioco. Esordio in campionato per Matteo Calvaresi che rientra dopo l’infortunio patito in Coppa Italia. Una freccia in più nell’arco in mano a mister Zaini. Almeno per 24 ore il Grottammare guarda tutti dall’alto per un inizio che in pochi potevano pronosticare.
Nell’altro anticipo il Monticelli ha battuto di misura (2-1) tra le mura amiche del Monterocco il Montegiorgio (ancora a secco di vittorie così come il Portorecanati) che era riuscito a pervenire al momentaneo pareggio. Le 2 squadre (Monticelli e Montegiorgio) si rincontreranno sullo stesso campo mercoledì prossimo alle 20,30 per il ritorno dei quarti di finale della Coppa Italia regionale.

AZIONI PRIMO TEMPO
7′ Biancucci tira in diagonale e sfiora il palo
13′ Gibbs dai 25 metri tira alto
21′ discesa sulla destra di Petrucci che supera Pergolizzi di slancio e crossa ma Gibbs tocca col piede ed evita guai peggiori
33’Papa conquista palla al limite ė ci prova ma la palla sfila sul fondo
35′ Iachini tira in diagonale ma Piunti è bravissimo nella respinta
40′ bellissimo tiro Di Mastrojanni dal limite che sfiora l’incrocio
41′ colpo Di testa Di Mastrojanni , Piunti respinge si avventa Di Crescenzo e segna ma è in offiside
48’ dopo tre minuti di recupero l’arbitro fischia la fine del primo tempo

AZIONI SECONDO TEMPO
5′ iachini prende la mira e tira ma il palla sfila sul fondo
13′ cross dalla destra di Camilli per la testa di Di Crescenzo che non impegna Piunti
28′ VANTAGGIO DEL GROTTAMMARE: discesa sulla destra di Berardini Che crossa in mezzo verso Di Crescenzo che tira, Piunti è bravo a respingere ma l’attaccante al secondo tentativo non sbaglia: 0-1. Questo è il gol che decide il derby piceno.
46′ punizione dal limite di Gibbs che finisce vicino all’ incrocio
49’ dopo quattro minuti di recupero l’arbitro fischia la fine dell’incontro

Programma della 6a giornata d’Eccellenza Marche di Domenica 12 ottobre 2014 ore 15,30:
Atletico Alma-Corridonia
Biagio Nazzaro Chiaravalle-Vismara
Monticelli-Montegiorgio (Gara giocata sabato 11 ottobre) 2-1 (34’Rega, 48’Fabi Cannella [Monte], 80’Rodia. Espulsi entrambi nelle fila del Montegiorgio: al 46′ il tecnico Marinelli per proteste ed al 63’Pulcini per doppia ammonizione)
Porto d’Ascoli-Grottammare (Gara giocata sabato 11 ottobre) 0-1 (73′ Di Crescenzo)
Portorecanati-Atletico Gallo Colbordolo
Trodica-Folgore Falerone Montegranaro
Urbania-Tolentino
Vigor Senigallia-Forsempronese

CLASSIFICA: Grottammare * 14 , Biagio Nazzaro Chiaravalle 12, Tolentino 9, Forsempronese, Monticelli *,Porto d’Ascoli *, Trodica e Vismara 8, Atletico Alma e Corridonia 6 , Atletico Gallo Colbordolo, Folgore Falerone Montegranaro, Urbania e Vigor Senigallia 5, Montegiorgio * 4, Portorecanati 1.
*= Una gara in più.

Prossimo turno 7a giornata d’andata di domenica 19 ottobre 2014 ore 15:30:
Atletico Alma-Porto d’Ascoli
Atletico Gallo Colbordolo-Biagio Nazzaro
Corridonia-Portorecanati
Folgore Falerone Montegranaro-Monticelli
Forsempronese-Vismara
Grottammare-Vigor Senigallia
Montegiorgio-Urbania
Tolentino-Trodica

La scorsa stagione al Pirani finì 1-2 (1′ Pesaresi, 23’Monaco di Monaco [G] su rigore, 73’Pesaresi) per la Vigor.

STATISTICHE PORTO D’ASCOLI:
Vittorie: 2 (4-1 interno col Tolentino alla 2a giornata ed 1-0 sempre interno con l’Atletico Gallo alla 4a)
Pareggi: 2 (0-0 a Montegiorgio alla 3a giornata ed altro 0-0 stavolta a Corridonia alla 5a)
Sconfitte: 2 (1-0 a Fossombrone alla 1a giornata e 0-1 interno col Grottammare alla 6a)
Gol fatti: 5 (tutti in casa) con 4 diversi marcatori: Biancucci (2, di cui 1 su rigore), Candellori (1), De Marco (1) e Di Simplicio (1). Non segna da 2 gare consecutive (184 minuti complessivi)
Gol subiti: 3 (2 in casa ed 1 in trasferta).
Differenza reti: +2 (5-3)
Capocannoniere: Davide Biancucci con 2 reti (di cui una su rigore) all’attivo.
Punti interni: 6 (su 3 gare casalinghe): 2 successi interni ed un ko.
Punti esterni: 2 (su 3 gare in trasferta): 2 pareggi ed un ko esterno.
Espulsioni (di giocatori): 0
Ammonizioni: 12
Media inglese: -4

STATISTICHE GROTTAMMARE:
Serie Positiva in corso: 6 risultati utili consecutivi (4 successi e 2 pareggi), 4 successi di fila.
Vittorie: 4 (1-0 interno con l’Atletico Alma alla 3a giornata, 1-2 a Montegranaro alla 4a, altro 1-0 interno stavolta col Monticelli alla 5a e 0-1 a Porto d’Ascoli alla 6a)
Pareggi: 2 (0-0 interno col Corridonia alla 1a giornata ed 1-1 a Morrovalle sul campo del Trodica alla 2a)
Sconfitte: 0
Gol fatti: 6 (2 in casa e 4 in trasferta) con 2 diversi marcatori: Di Crescenzo (4) e Mastrojanni (2).
Gol subiti: 2 (in trasferta). Non subisce gol da 2 gare consecutive (206 minuti complessivi)
Differenza reti: +4 (6-2)
Capocannoniere: Marco Di Crescenzo con 4 gol all’attivo.
Punti interni: 7 (su 3 gare casalinghe): 2 successi ed un pareggio interno.
Punti esterni: 7 (su 3 gare in trasferta): 2 successi esterni ed un pareggio.
Espulsioni (di giocatori): 0
Ammonizioni: 14 .
Media inglese: +2.


INTERVISTA (REALIZZATA DA SITO UFFICIALE DEL GROTTAMMARE CALCIO) AL BOMBER , MATCH WINNER a PORTO D’ASCOLI ED ATTUALE CAPOCANNONIERE DEL GROTTAMMARE MARCO DI CRESCENZO:

E’ sicuramente uno degli uomini più in forma di questo Grottammare capolista. Di sicuro è il capocannoniere della squadra con i suoi 4 centri, tra l’altro messi a segno nelle ultime quattro gare, ed è uno che la porta la sta vedendo come nessun altro. Parliamo del bomber Marco Di Crescenzo che dopo aver firmato il successo sul Monticelli si è ripetuto anche nel secondo derby contro il Porto D’Ascoli.

Marco, quarto gol consecutivo e quarta vittoria consecutiva del Grottammare. Un periodo positivo sia per te che per la squadra.
“Sì, sicuramente è un periodo positivo sia per me che per la squadra. Più che altro ci stiamo creando questo periodo positivo perché siamo tutti uniti, siamo un gruppo e questo sul campo fa la differenza alla fine”.

Contro il Porto D’Ascoli la squadra ha giocato veramente bene.
“E’ stata una partita combattuta perché il campo era piccolo, sul sintetico la palla rimbalza anche in maniera diversa e per questo era anche difficile riorganizzarci per come siamo abituati a giocare. Ci siamo messi lì ed abbiamo aspettato il momento giusto per colpire”.

Tutti ripetono che questi sono tre punti in più verso la salvezza ma la classifica dice primo posto.
“Io ribadisco che questi sono stati tre punti in più verso il nostro obiettivo che è la salvezza”.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 416 volte, 1 oggi)