MONTEFIORE – Azzerata l’aliquota Tasi per i cittadini del comune di Montefiore dell’Aso. Ad annunciare il provvedimento è stato lo stesso sindaco Lucio Porrà illustrando i perché della scelta dettata da varie ponderate motivazioni.

“Grazie al contenimento della spesa e a un piccolo ritocco per Irpef e Imu, siamo riusciti a coprire i mancati trasferimenti erariali dallo Stato che ha apportato un taglio di circa 80 mila euro al nostro Comune. Abbiamo pensato che per ogni singola famiglia lo stesso calcolo della Tasi avrebbe comportato oltretutto altre spese per l’istruttoria gravando ulteriormente sugli stessi contribuenti. Tra l’altro abbiamo una popolazione in cui è altissima la percentuale di anziani che dall’applicazione della tassa avrebbero subìto disagi e abbiamo scelto questa soluzione preferendo così di salvaguardare le prime case” ha dichiarato il primo cittadino.

Montefiore quindi sarà uno dei pochissimi comuni della zona che hanno intrapreso questa scelta che dà un segnale concreto di vicinanza alle famiglie in base all’applicazione della legge di stabilità del 2014 per la tariffa sui servizi indivisibili che avrebbe generato, soprattutto tra i cittadini anziani disagi per doversi orientare nella diversità di aliquote, detrazioni ed esenzioni che rendono a volte il pagamento di una tassa una ‘giungla fiscale’. La novità sarà valida fino al prossimo anno.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 336 volte, 1 oggi)