SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Bocche cucite fino al confronto di giovedì sera. La maggioranza affronta l’ennesima turbolenza intestina senza proferir parola, su esplicita richiesta del sindaco Gaspari che tenterà di ricucire l’ultimo strappo in occasione della riunione del gruppo del Pd.

Ventiquattr’ore fa il caso Pasqualini è stato discusso in giunta, prima del faccia a faccia previsto col diretto interessato. Il consigliere comunale democratico aveva puntato il dito contro gli assessori Canducci, Sestri e Spadoni, invocandone le dimissioni.

Nel centrosinistra regna comunque l’ottimismo, caricato dalla volontà di minimizzare l’accaduto. “Ho detto quello che dovevo dire – dichiara Pasqualini a Riviera Oggi – ora valutiamo quali saranno i prossimi sviluppi. Tutto rientrato? Vedremo”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 451 volte, 1 oggi)