GROTTAMMARE- Il parto a domicilio sta diventando una pratica sempre più frequente tra le giovani coppie nella città di Grottammare.

Si chiama Elena la più giovane grottammarese doc. E’ la terza a venire alla luce in casa propria, nel corso di quest’anno. La sua nascita risale al 24 settembre ed è stata annunciata dai genitori Rosanna De Serio e Francesco Delli Bergoli con una mail alla quale il primo cittadino ha risposto congratulandosi: “La nascita di Elena è una bellissima notizia per tutta la città. Oggi è molto raro poter vantare la nascita a Grottammare, ma alcune coppie negli ultimi tempi optano per questa scelta”.

I dati sui nuovi nati (risultano 117 al 30 settembre 2014) comunicati dall’ufficio Anagrafe mettono in evidenza il bando per l’assegno di maternità e per i contributi alle famiglie con almeno 3 figli minori.

L’assegno di maternità è un beneficio destinato alle neo mamme che nel corso del 2014 hanno avuto un figlio (per nascita o in affidamento preadottivo o in adozione). Tra i requisiti di assegnazione ci sono: la residenza nel comune di Grottammare, l’esclusione dal trattamento previdenziale per la maternità e dimostrare risorse economiche non superiori a 35.256,84 € riferite a un nucleo di 3 persone e calcolate in base all’indicatore ISE.

Per quanto riguarda i contributi alle famiglie con almeno tre figli minori, che risultano 127 su un totale di 6526 nuclei familiari (dati al 30 settembre 2014), al requisito della residenza anagrafica va unito quello della situazione economica non superiore a 25.384,91 € sempre calcolato su base ISE. In questo caso, però il bando scade il 31 gennaio 2015.

Le domande vanno presentate all’ufficio Protocollo del comune. Per informazioni o aiuto nella compilazione ci si può rivolgere all’ufficio Assistenza alla Persona (I piano Palazzo municipale, 0735.739236). Il bando integrale è pubblicato tra le informazioni in evidenza del sito www.comune.grottammare.ap.it

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 382 volte, 1 oggi)