MONTEPRANDONE – Il Consorzio di Bonifica delle Marche ha organizzato per giovedì 9 ottobre, alle 16, nella Sala Convegni del Comune di Monteprandone (piazza dell’Unità a Centobuchi), un’assemblea pubblica per discutere del Piano di riparto dei contributi irrigui.

Saranno approfonditi anche temi strategici quali le prospettive di sviluppo e l’installazione di nuovi contatori nella Valle del Tronto.

“Il consorzio presenterà un Piano irriguo regionale – afferma l’amministratore straordinario del Consorzio, Claudio Netti – che vede un’importante estensione degli impianti irrigui in tutta la Regione. Si passerà dagli attuali 18 mila ettari serviti, a ben 60 mila. Gli impianti in esercizio inoltre hanno bisogno di essere ammodernati, è quindi necessario progettare un nuovo sistema d’irrigazione che utilizzi meglio l’acqua e vada incontro maggiormente alle esigenze degli agricoltori. Per fare questo è obbligatorio organizzare progetti con nuove condotte in sostituzione dei canali, ma anche introdurre i contatori, che permetteranno di passare dalle tariffe a ettaro di superficie a quel consumo effettivo, che avvantaggiano chi usa correttamente l’acqua”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 158 volte, 1 oggi)