SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il 10 ottobre si celebra la ventitreesima edizione della “Giornata Mondiale della Salute Mentale”, organizzata dall’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) con l’obiettivo di creare una consapevolezza maggiore nelle società attorno al tema della malattia mentale e del disagio psichico. Il tema dell’edizione 2014 della Giornata è “Vivere con la schizofrenia”. Il focus dell’OMS è far sì che le persone che vivono questo problema possano condurre un’esistenza il più possibile sana, nonostante la malattia.

Per fortuna, l’Italia è ancora una nazione dove il sistema sanitario pubblico mette in campo delle importanti politiche per la salute mentale. Occorre però che l’attenzione rimanga alta, che il mondo dei “sani” sia consapevole del fatto che la tutela della salute mentale non è un’esigenza “di serie B” per la società. Occorre inoltre che le persone che vivono condizioni di disagio mentale, e i loro familiari, conoscano i servizi socio-sanitari che esistono nel territorio affinché possano farvi ricorso con la massima serenità e fiducia.

Nel nostro territorio l’appuntamento servirà a far conoscere l’importanza del lavoro che medici e operatori specializzati svolgono ogni giorno per le persone in difficoltà. Diversi i servizi dedicati alla salute mentale che esistono nei Comuni che fanno parte dell’Ambito Sociale 21.

Per saperne di più è possibile contattare il Servizio di Sollievo di San Benedetto al numero 0735 81933 o scrivere sulla pagina Facebook del “Servizio di sollievo “ (https://it-it.facebook.com/pages/Servizio-di-Sollievo-Ambito-Sociale-Territoriale-21/135101396511020)

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 489 volte, 1 oggi)