MOSCONI: “È stata una partita particolare dove abbiamo dato veramente tutto. Siamo 22 fratelli di sangue. Avremmo sicuramente dovuto gestire meglio la gara dopo aver siglato la prima rete. Abbiamo accusato il colpo del pareggio e le punte pressavano parecchio. Non voglio creare alibi ma l’ espulsione di Viti è davvero clamorosa. Se i tifosi fossero stati qui sono convinto che avrebbero apprezzato la squadra sia dal punto di vista tecnico che sotto il profilo del gioco. Abbiamo prodotto tanto e ringrazio di cuore il direttore e la società per avermi regalato questo gruppo. I miei ragazzi sono intelligenti e sono in grado di analizzare i loro errori per cui lavoreremo ancora di piú”

FERRINI: “Sono contento di aver ritrovato molti amici. Mi piacerebbe molto terminare la mia carriera alla Samb e questo lo sanno tutti. La gara di oggi è stata decisa da tanti episodi. È stata comunque una partita divertente ed è un peccato averla disputata senza pubblico. Sono state diverse le situazioni strane e l’ arbitro a mio avviso ha preso decisioni dubbie”

TOZZI BORSOI: “In questa squadra c’ è qualcosa da rivedere perché non è possibile che noi riusciamo a dare quel qualcosa in piú solo in situazione di estrema difficoltà. Proprio per questo secondo me c’ è da lavorare molto sotto il profilo mentale. Sul primo vantaggio avremmo dovuto ammazzare la gara. In quell’occasione noi esperti dovevamo essere piú maturi e prendere per mano la squadra. Abbiamo peccato di superficialità. Resta peró il fatto che pur essendo in 9 contro 10 abbiamo creato tantissimo. Sarebbe stata una vittoria importante ma purtroppo c’è stato solo il pareggio. Ora rimettiamoci a lavorare”

DI PAOLA: “Io non avevo alcun dubbio sul fatto che io e Tozzi Borsoi potessimo lavorare bene insieme. Oggi un gol l’ho mangiato ma ne ho fatto uno che credo sia stato anche bello. Quindi la soddisfazione personale c’ è. Se nel primo tempo avessimo attaccato come abbiamo fatto nel secondo loro sarebbero morti e la partita sarebbe finita prima”

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.162 volte, 1 oggi)