SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Giunta Regionale delle Marche ha recentemente approvato l’ampliamento del vincolo di area floristica all’interno della Riserva Naturale Sentina, passando dai precedenti 15 ettari agli oltre 40 ettari attuali. La nuova perimetrazione interessa ora tutta la fascia costiera della Riserva, mentre in precedenza riguardava prevalentemente la zona nord, dal canale consortile alla Torre sul Porto.

Il notevole ampliamento della superficie è giustificato dalla serie di interventi di ripristino ambientale messi in atto in questi ultimi anni, tra cui la realizzazione delle zone umide costiere a cui è seguita un’importante attività di reintroduzione di specie floristiche come il limonium e l’artemisia, attività unica nel panorama delle aree protette marchigiane.

“E’ un risultato importante – dichiarano l’assessore all’ambiente Paolo Canducci e il presidente del Comitato di Indirizzo della Riserva Sandro Rocchetti – che, oltre ad assicurare una maggiore protezione dell’area, dà nuovo slancio alle azioni di reintroduzione floristica e di recupero ambientale”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 432 volte, 1 oggi)