SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Da San Benedetto al Festival del Cinema di Roma. Il film “Mio papà”, diretto da Giulio Base, aprirà il prossimo 16 ottobre la nona edizione della manifestazione capitolina, che si svolgerà presso l’Auditorium Parco della Musica.

Sono felicissimo ed onorato di avere la prima proiezione del Roma Film Festival”, dichiara a Riviera Oggi il regista. “Sono anche orgoglioso che il territorio delle Marche sarà sotto gli occhi del grande cinema internazionale. Ci speravo, ma non avrei mai pensato di godere di uno spazio e di un giorno così importante e prestigioso”.

La troupe girò in Riviera per quattro settimane, dall’11 novembre fino a metà dicembre 2013. Prodotto da Movie And e Rai Cinema, con la collaborazione del Ministero dei Beni Culturali, “Mio papà” è costato 2 milioni di euro. Giorgio Pasotti interpreta Lorenzo, un trentacinquenne allergico ai legami che lavora come subacqueo su una piattaforma poco distante dalla costa adriatica. Sulla terraferma conosce però Claudia (Donatella Finocchiaro), con cui avvia una relazione passionale. La ragazza ha un figlio (Niccolò Calvagna), con cui Lorenzo creerà col tempo una forte complicità. Il film uscirà nelle sale nel 2015 e le musiche sono state realizzate da Pietro Freddi.

Le location interessate furono, tra le altre, il Paese Alto, Piazza Nardone, il porto, il Teatro Concordia (ritrasformato per l’occasione in un cinema), alcuni reparti del Madonna del Soccorso e la Riserva Sentina.

Base, a San Benedetto sabato pomeriggio dove ha presentato il Premio Letterario Riviera delle Palme, ha annunciato che il nome della città apparirà all’inizio del film. “Vi citeremo già nei titoli di testa, così come la Regione Marche. Tornare qui per la presentazione ufficiale? Perché no! Se mi invitano…!”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.150 volte, 1 oggi)