SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Si è svolta, presso il Centro Commerciale PortoGrande di San Benedetto del Tronto, la presentazione del Subbuteo Club Sambenedettese.

Il club è alla prima affiliazione alla Federazione Italiana Calcio Tavolo, l’idea di fondare una squadra è venute ad alcuni vecchi appassionati di questo gioco, grazie alla scelta della Federazione di portare la sede federale e di conseguenza la location dei più importanti tornei nazionali a San Benedetto del Tronto. La squadra parteciperà al campionato di serie D, il quale è suddiviso in 3 gironi su base geografica: le sedi di gioco del girone centrale (dove presumibilmente sarà inserita la Samb) sono Napoli e Pistoia e non San Benedetto del Tronto, dove si svolgono i campionati di serie A, B e C.

“Quest’anno – ha dichiarato il presidente-giocatore Francesco Paolini – il Club Samb punta a fare esperienza nel torneo di serie D e a partecipare ai tornei di livello nazionale che si svolgono nel centro Italia. Continueremo a promuovere e divulgare nel territorio il calcio da tavolo con una scuola di Subbuteo e altre iniziative che avranno l’intento di costituire squadre di ragazzi dai 7 ai 19 anni per partecipare ai campionati nazionali di categoria che si svolgeranno a San Benedetto del Tronto il 22/23 febbraio”.

La scuola di calcio da tavolo Subbuteo sarà ubicata nella sede del Club Samb presso il Centro Sportivo “Divino Amore” a Porto d’Ascoli, in via Damiano Chiesa. Per informazioni, si può chiamare la segreteria al numero 3334571189.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 395 volte, 1 oggi)