SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sono in crescita gli episodi di criminalità a Porto d’Ascoli. A denunciare questa situazione è il Comitato di Quartiere Porto d’Ascoli Centro che ha raccolto le segnalazioni e le lamentele dei cittadini. Non solo sembra sia diventato pericoloso girovagare di notte in alcuni punti ma anche in pieno giorno accadono episodi gravi.

Come nella mattinata del 23 settembre dove in via Mare una persona è stata derubata di portafoglio, chiavi di casa, patente e bancomat.

I cittadini hanno dichiarato, secondo Elio Core, presidente di Porto d’Ascoli Centro “che nel corso della giornata è diventato impossibile lasciare le finestre delle abitazioni aperte perché i malviventi penetrano negli appartamenti rubando oro, denaro, oggetti preziosi e in alcuni casi minacciano chi si trovano davanti. I residenti sono indignati, stufi ed esasperati per questi atti delinquenziali che stanno assumendo aspetti endemici. Non passa giorno che non si assiste a questi accadimenti che turbano i sonni dei cittadini, e che fanno parte ormai del vivere quotidiano. Dunque, senza voler far allarmismo, un clima di tensione e di preoccupazione inizia a serpeggiare tra i cittadini e nella Riviera delle Palme che, purtroppo, giornalmente e sempre più, inizia a perdere i tratti salienti della tranquillità e del vivere civile”.

È stata, quindi, richiesta una presenza più massiccia delle forze dell’ordine e anche la massima collaborazione tra cittadini nel segnalare episodi sospetti che possano minare la tranquillità della collettività.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.016 volte, 1 oggi)