CELANO – Celano – Sambenedettese 1 -3. I rossoblu sbloccano la situazione e lo fanno grazie alle reti siglate da Napolano, su rigore, Di Paola e D’Angelo. A commentare la gara il tecnico Mosconi, capitan Borghetti, Di Paola e il biancoceleste Suleiman, espulso nel primo tempo.

MOSCONI: “È stata una partita piú dura del previsto. L’ approccio è stato discreto ma non abbiamo avuto il piglio giusto. Nel primo tempo ti aspettano tutti e non è facile trovare spazi. Nel secondo invece siamo stati piú offensivi. Loro non si sono dati per vinti e per noi è stato piú difficile. Dobbiamo migliorare a livello caratteriale, in questo facciamo fatica. I ragazzi devono violentarsi durante la settimana perché troveranno squadre piú organizzate. Vorrei vedere piú cattiveria, oggi abbiamo sbagliato troppo sotto il profilo del palleggio . Botticini e Cichella hanno fatto un passo indietro rispetto alle domeniche precedenti e non possiamo permettercelo. Nel corso di queste gare è stato fatto un buon bottino di punti ma noi non possiamo nasconderci dietro ai punti perché c’ è ancora da migliorare”

BORGHETTI: “Sono uscito perché ho subito un infortunio al dito della mano. Ho provato un dolore fortissimo a tal punto da farmi girare la testa. Non sono riuscito a restare in campo. Oggi siamo stati disattenti in piú occasioni e abbiamo rischiato di prendere anche il secondo gol. Siamo comunque stati bravi a recuperare. Sul pareggio ero assolutamente convinto che saremmo riusciti a fare il secondo ma anche il terzo gol”

DI PAOLA: “È stata una partita difficile ma fortunatamente siamo riusciti a ribaltarla. Il gol preso subito ci ha spiazzato e questo deve insegnarci che dobbiamo essere piú padroni del campo. Siamo stati un po’ lenti nella manovra, loro riuscivano a chiudere e proprio per questo saremmo dovuti essere piú veloci. Ho avuto un buon dialogo con D’ Angelo che ha fatto una buonissima partita e sono felice di aver siglato la rete del vantaggio. L’ importante è vincere e da attaccante sono ovviamente contento per il reparto”

SULEIMAN: “Sono stato espulso ingiustamente perché non ho assolutamente toccato l’ avversario. Ho fatto solo la mossa ma il giocatore non l’ ho proprio sfiorato”

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 973 volte, 1 oggi)