SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Alcuni ignoti sono entrati, durante la notte approfittando dell’oscurità, nell’abitazione dei familiari di Maria Teresa Napoleoni in via Settembrini. Maria Teresa Paoloni era una delle due ragazze decedute (l’altra era Carla Bisirri) a causa delle gravi ustioni provocate dal tristemente noto rogo del Ballarin avvenuto il 7 giugno 1981.

I criminali, oltre ad aver rubato denaro (tra cui la pensione appena ritirata dall’anziana madre di Maria Teresa) e vari oggetti di valore, hanno anche trafugato materiale appartenuto alla sfortunata giovane. Immenso il dolore di Sara Pagliarini, la mamma di Maria Teresa.

I carabinieri sono al lavoro per risalire ai responsabili mentre la comunità sambenedettese si è prontamente stretta intorno ai familiari di Maria Teresa per questa incresciosa vicenda.

Infatti, è stata indotta per il 17 settembre alle 19, una raccolta/donazione per la famiglia Napoleoni presso l’ex mercato coperto di via Montebello. L’intera collettività è invitata a partecipare a questa iniziativa.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.084 volte, 1 oggi)