SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Adesso è ufficiale: la relazione finale sul Riviera delle Palme non verrà discussa nel prossimo Consiglio Comunale. Il diniego è stato comunicato in una mail a Pierluigi Tassotti dal capo dell’assise, Marco Calvaresi.

Il documento non è considerato valido in quanto nella seduta conclusiva dell’8 agosto non fu raggiunto il numero legale. Il presidente Tassotti avrebbe dovuto stabilire la data della nuova convocazione. Non essendosi svolta, la produzione dell’esponente di Forza Italia è stata valutata come un atto personale e non dell’intero organo.

La minoranza comunque non demorde. In un modo o nell’altro la relazione approderà in Consiglio grazie anche all’articolo 76 del Regolamento, che autorizza un civico consesso a riunirsi su richiesta scritta di almeno di un quinto dei rappresentanti, per la trattazione di oggetti da loro indicati.

“Sarebbe una forzatura – dice Tassotti – io vorrei entrare dalla porta principale. Il fatto che il lavoro svolto non ci venga riconosciuto non ci sembra regolare”.

Va capito se esistono i tempi tecnici per inserire l’ordine del giorno sullo stadio già nel prossimo appuntamento consiliare. Così non fosse, il dibattito slitterebbe ad ottobre.

Il centrosinistra a quel punto potrebbe disertare in blocco l’emiciclo facendo mancare le presenze utili per l’inizio dell’assise. Ma si tratterebbe di un clamoroso autogol sia sul piano politico che mediatico.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 967 volte, 1 oggi)