SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Samb-Giulianova 4-0. In sala stampa intervengono mister Mosconi, mister Ettorre, Napolano e D’Angelo.

 MOSCONI: “Nel primo tempo eravamo lenti a far girare palla, c’è stata poca intensità, abbiamo permesso al Giulianova di difendersi. Ci siamo sbloccati grazie al primo gol di Napolano. Il giocatore all’inizio ha fatto troppe giocate personali mentre nella ripresa ha dato di più per la squadra. Padovani ha pagato lo scotto della prima partita. Se riusciamo a portare avanti questi valori andremo lontano. L’importante è avere un atteggiamento positivo come c’è stato oggi. In quanto a Borgese deve crescere, questo è un centrocampo nuovo. Lui viene da un campionato dove non ha giocato e ha bisogno di tempo. Sbaglia molte palle e non è da lui ma va aiutato. Anche Vallorani e Botticini possono diventare giocatori importanti e sono soddisfatto di loro. Per quanto riguarda Di Paola sono contento che abbia segnato, è una punta pericolosa. L’assenza di Tozzi Borsoi mi permetterà di conoscere meglio i giocatori e trovare alternative valide. Non lo metterò mai in discussione ma domenica scorsa ha sbagliato e pagherà dazio”

ETTORRE: “E’ stato determinante l’infortunio sul secondo gol e lì psicologicamente abbiamo mollato. E’ una squadra giovane e ci dovremo abituare a questi alti e bassi. Sappiamo tutti che il Giulianova è una squadra da rinforzare”

NAPOLANO: “La cosa più importante oggi era vincere, poi ovvio che segnare fa sempre piacere. L’applauso va fatto a tutta la squadra. Nel primo tempo l’avversario è stato bravo e non era facile metterlo in difficoltà. Nella ripresa è venuta fuori la condizione fisica anche grazie al pubblico che ci ha spinto verso la vittoria. Sono felice ora pensiamo alla prossima partita”

D’ANGELO: “Qui siamo tutti sullo stesso livello e chi gioca da il 100%. Ognuno ha le sue caratteristiche. Io e Napolano ci assomigliamo nel modo di giocare ma il mister fa sempre le sue scelte.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 988 volte, 1 oggi)