CORROPOLI – La professoressa Maria Pia Silla è il nuovo Preside del Liceo Scientifico “G. D’Annunzio” di Corropoli. Prende il posto del professor Lino Befacchia che, per quattro anni, è stato il dirigente scolastico del Val Vibrata College.

Il Liceo, a numero chiuso, punta a una formazione di alto profilo e rappresenta un esempio virtuoso di realtà che unisce pubblico e privato: grazie alla gestione fatta dalla Fondazione “Val Vibrata College”, ente senza fine di lucro, la scuola può operare con un’azione didattica efficace.

Nata a Scanno, la professoressa Maria Pia Silla si è laureata in Matematica alla Sapienza di Roma ed ha collaborato, nella Capitale, con il Cnr e con il Dipartimento dell’Università di Swansea in Gran Bretagna.

Già Assessore alla Cultura, Istruzione, Sport e Spettacolo del comune di San Benedetto del Tronto dal 1993 al 1997 e Assessore alla Provincia di Ascoli Piceno, con deleghe all’Istruzione, Politiche comunitarie, Parco marino, Circondari e Contenzioso dal 1999 al 2004, Maria Pia Silla ha una corposa esperienza professionale, maturata nel periodo 1987-2006, in qualità di Dirigente Scolastico di Scuola Media Superiore: è stata tra gli artefici principali dell’istituzione dell’Istituto Tecnico per Geometri di Grottammare.

Il Preside uscente, professor Lino Befacchia, ha salutato l’arrivo del nuovo preside dichiarando: “Al Val Vibrata College non ci sono mai state soluzioni miracolistiche, ma un duro lavoro per coniugare tradizioni e operatività intellettuale. Qui la cultura si fonde con l’educazione, il senso di responsabilità, la dedizione, la crescita morale va a braccetto con quella intellettuale. La Professoressa Silla è senza dubbio la persona migliore per proseguire, consolidare e far crescere il nostro modo di fare scuola”.

Il fatto che i programmi siano molto operativi, al Val Vibrata College, non si evidenzia solo e soltanto per la presenza di tecnologia all’avanguardia (simulatore di volo, simulatore di torre, stazione meteo) o per i numerosi laboratori, ma anche per la capacità di adeguare i piani di studio alle vicende quotidiane: nel prossimo anno accademico, un modulo di approfondimento sarà dedicato alla tragedia dei Tornado recentemente avvenuto sui cieli di Ascoli Piceno.

Una mission, quella del Val Vibrata College, condivisa anche dalla Banca Picena Truentina che continua a credere nel suo progetto educativo e a sostenere, come accade sin dal primo anno, la struttura attraverso azioni concrete come, ad esempio, l’erogazione delle borse di studio.

Cultura e educazione, crescita morale e intellettuale: il testimone ideale che il preside Befacchia lascia alla professoressa Maria Pia Silla sarà dunque certamente trasmesso agli studenti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 913 volte, 1 oggi)