SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Alla Pietraia dei Poeti si alza il sipario su una nuova mostra.  La collettiva Cesura prosegue idealmente il percorso intrapreso nel corso del calendario estivo con il festival #tagliodiverso incentrato su diversità e disabilità.

Sabato 6 settembre, alle 18.30, undici artisti esporranno i propri lavori nella cisterna che da anni raccoglie le opere di Marcello Sgattoni e di scultori, pittori e fotografi che di volta in volta rispondono alle proposte di un museo che, con le sue sole forze e il sostegno di qualche privato, cerca di proporre ai visitatori, sambenedettesi e non, sempre percorsi non scontati.

Quest’anno sarà la volta di Yoshino Akiyama, artista giapponese messasi in mostra nel Concorso internazionale di scultura organizzato dalla Pietraia stessa e terminato lo scorso agosto. Alessio Castaldo, punto di riferimento a livello nazionale della fotografia mobile e digitale, amico del museo al quale la Fondazione vuol tributare il giusto e meritato ricordo. Saranno presenti inoltre le opere di Giacomo De Lauretis, Alfredo Gazzoli, Ariano Marchegiani, Ondina Miritello, Stefania Morelli, Silvano Pizza, Guido Prosperi, Velia Vesperini e dello stesso maestro Sgattoni.

La mostra che sarà inaugurata sabato 6 settembre e sarà visitabile il sabato e la domenica dalle 18.30 alle 20, è il segno della vitalità della Pietraia dei Poeti, che, dopo la collettiva Arteinsieme a giugno, il Concorso di Scultura e il festival #tagliodiverso a luglio-agosto, chiuderà le sue attività annuali nel mese di novembre con il tradizionale appuntamento de L’Autunno di Eva.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 213 volte, 1 oggi)