SAN BENEDETTO DEL TRONTO- Dal 9 al 23 agosto, 42 ragazzi provenienti da Italia, Austria, Polonia, Romania, Grecia e Macedonia hanno preso parte al progetto europeo “Migration and Mobility: a contradiction”? presso Klaffer in Austria. A rappresentare l’Italia c’erano 7 studenti dell’Accademia Risorgimento – Polo degli Studi d’Eccellenza di San Benedetto del Tronto di età compresa tra i 13 e i 19 anni.

Il progetto è stato promosso dalle Associazioni Giovanili austriache “Unterweitersdorf e Kinderfreunde Muehlviertel”.

L’Accademia Risorgimento è promotrice e partner di progetti interculturali e da sempre condivide in Europa la realizzazione di iniziative destinate a giovani e professionisti. Il progetto appena concluso è stato finanziato totalmente dal Nuovo Programma Europeo Erasmus, agevolando in tal senso le famiglie dei partecipanti.

Il progetto “Migration and Mobility: a contradicton”? ha focalizzato l’attenzione dei giovani studenti sui temi della povertà, dell’esclusione sociale, della migrazione e della mobilità.

Azione, teatro, mobilità sono le attività- mansioni  alle quali gli studenti hanno preso parte, suddivisi in gruppi e guidati da leader esperti e qualificati.

Non sono inoltre mancati momenti di svago e attività all’aperto come: bike, canoa, escursioni nei sentieri, in città come Linz e in luoghi storici come il campo di concentramento di Mauthausen.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 655 volte, 1 oggi)