MARTINSICURO – Bella vittoria della squadra di Mosconi che – dopo essere passata in vantaggio, nel finale di primo tempo – dilaga nella ripresa.

BUCCI: “Il campionato è stato molto positivo, la squadra è molto preparata e stiamo giocando bene. Oggi mi hanno impressionato soprattutto nell’intensità messa in campo. Abbiamo fatto un ottimo primo tempo, nel secondo loro sono calati e abbiamo dilagato.

L’impegno di Coppa Italia col Fano? Sarà la nostra prima partita ufficiale, e vi posso garantire che non ci risparmieremo. Giocheremo per vincere, non faremo calcoli e – sicuramente – non usciremo di proposito per risparmiare le forze in campionato. Spero che una bella vittoria spinga i tifosi a sottoscrivere più abbonamenti: abbiamo molto bisogno del loro supporto; sono il nostro dodicesimo uomo, la nostra arma segreta”

MOSCONI: “Dovevamo dare un seguito al buon pre-campionato disputato finora, e credo che ce l’abbiamo fatta. Ho visto l’atteggiamento giusto: abbiamo combattuto dal primo all’ultimo minuto – palla su palla, partita dopo partita –  e questa è la strada giusta per fare bene. Tozzi Borsoi spero di recuperarlo già dalla gara col Fano; è il mio capitano, e a lui non rinuncio: è il nostro Ibra.

Sono molto felice di come stanno andando le cose, vedo una squadra che mi segue ciecamente, e questo mi fa sentire orgoglioso e realizzato. Al momento non voglio sentir parlare di titolari e riserve, ci sono solo titolari. Chi si allena meglio in settimana gioca, non guarderò i nomi; non possiamo permetterci di perdere un ragazzo solo perché un altro deve giocare per forza: chi si allena meglio ha le sue possibilità. Col Fano ci sono in ballo tre punti, non ci sarà nessun esperimento”

VAGNONI (All. Martinsicuro): “Abbiamo perso, ma era pronosticabile. Loro sono una categoria più avanti, e hanno una squadra pronta a vincere il campionato: ci sta. Nel primo tempo la partita è stata molto combattuta: non siamo riusciti a mantenere sempre il loro ritmo, ma a tratti siamo quasi stati alla pari. Per noi è stato molto difficile, sia a livello tecnico che a livello fisico: la Samb è una squadra già pronta a disputare il campionato, a noi manca qualcosa.

Per la prossima stagione l’obiettivo è mantenere la categoria, senza far passi più lunghi della gamba. Una volta raggiunta la quota salvezza vedremo cosa riusciremo a raccogliere”

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 992 volte, 1 oggi)