ASCOLI PICENO – Secondo quanto riportato dall’Ansa, è stato ritrovato il corpo carbonizzato di uno dei piloti che viaggiavano a bordo dei Tornado schiantatisi vicino ad Ascoli. Precisamente nella zona di Tronzano. Il cadavere pare sia stato rinvenuto tra i relitti della fusoliera di uno dei due caccia. Fonti dell’Aeronautica Militare confermano che i resti carbonizzati appartengono a un uomo.

Arriva la conferma della scoperta di un altro corpo, forse dell’unica donna presente nell’equipaggio. Anche il ministro della Difesa Roberta Pinotti ha riferito alla Camera dei ritrovamenti.  Due caschi e un seggiolino non “armato” (non pronto per essere eiettato) sono stati individuati dai soccoritori a Casamurana.

La Procura di Ascoli Piceno ha aperto un’inchiesta per l’ipotesi di reato di disastro aereo colposo. Sarà stabilita con chiarezza la competenza sulle operazioni di ricerca e sulle indagini compiute dalla magistratura ascolana, che avrà il supporto di tutte le forze impegnate sul campo, comprese quelle militari. Sequestrati diversi componenti dei relitti per ora individuati.

Smentita la notizia del ritrovamento di un paracadute.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 3.591 volte, 1 oggi)