ALBA ADRIATICA – Continua la protesta dei vu cumprà sulla costa teramana. Dopo Martinsicuro, il gruppo di immigrati, circa una sessantina, si è portato ad Alba Adriatica per manifestare. Si sono radunati in viale Mazzini per poi raggiungere la sede municipale al grido di “Vogliamo lavorare”.

Anche in questa occasione, una delegazione dei manifestanti ha incontrato l’amministrazione comunale, chiedendo di poter lavorare e ottenere licenze. A riceverli, il consigliere comunale con delega alla Sicurezza Marco Pilò che, ovviamente, ha ribadito la necessità di far rispettare le leggi sul commercio ambulante.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 645 volte, 1 oggi)