MARTINSICURO – Ambulanti stranieri protestano davanti al municipio di Martinsicuro. Nella mattinata di lunedi 18 agosto, oltre sessanta immigrati si sono radunati davanti al palazzo comunale per una manifestazione (a quanto pare non autorizzata).

Sembrerebbe che la protesta sia dovuta ai blitz interforze contro il commercio abusivo dei giorni scorsi, quando le forze dell’ordine hanno posto sotto sequestro un ingente quantitativo di merce ed elevato migliaia di euro di sanzioni ad alcuni ambulanti non in regola.

Sul posto ci sono due pattuglie di carabinieri e una di vigili urbani che stanno tenendo sotto controllo la situazione. Seguono aggiornamenti.

AGGIORNAMENTO DELLE 16.30: Una delegazione di manifestanti è stata ricevuta dal sindaco Paolo Camaioni. “Una manifestazione che ci ha colto di sopresa – le parole del primo cittadino di Martinsicuro – in quanto non autorizzata. Abbiamo parlato a cuore aperto con queste persone, ribadendo però la nostra posizione che è quella di uniformarci completamente alla legge. Abbiamo invitato loro stessi al rispetto della legge in quanto il commercio abusivo non può e non deve essere più tollerato, soprattutto alla luce della nuova direttiva ministeriale. Come amministrazione ci siamo sempre battuti per il rispetto della legge e continueremo a farlo”.

AGGIORNAMENTO DELLE 12.30: Alcuni testimoni riferiscono di almeno due momenti di tensione tra i manifestanti e un gruppetto di cittadini martinsicuresi.  In entrambi casi è dovuta intervenire la polizia per riportare la calma.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.477 volte, 1 oggi)