SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il Riviera delle Palme torna a gioire e lo fa grazie alle reti di Tozzi Borsoi e Di Paola che, in occasione dell’amichevole disputata contro la Torres, hanno spiazzato gli 11 di mister Cosco.

Accoglienza calorosa per il 4-3-3 di Mosconi che, nel corso della gara, ha dato un lieve assaggio delle proprie e indiscutibili potenzialità. I rossoblu, specie nel primo tempo, hanno dominato la gara ricoprendo ogni spazio con autorità e sottoponendo l’avversario ad un pressing al quale è stato quasi impossibile ribellarsi: “Le impressioni sono ovviamente positive – ha commentato il ds Alvaro Arcipreti – A questo gruppo non manca nulla. Abbiamo lavorato tre mesi per arrivare a questo tipo di situazione. Al momento stiamo lavorando molto sulla coesione del gruppo perché l’armonia tra i giocatori è importante. Il campo è giudice e noi siamo rimasti qui per vincere anche questo campionato. Secondo il mio punto di vista saranno tre le squadre che lotteranno per la vittoria finale. Possibilità di cambiare qualche giocatore? Assolutamente no. La rosa è fatta e io sono abituato a mantenere le scelte che faccio”.

Ad avvalorare il concetto di coesione è stato il tecnico della Samb, felice del risultato ma pur sempre con i piedi per terra: “Questo è calcio d’agosto – ha spiegato – E’ un’amichevole e dobbiamo pensare che la vera lotta deve ancora arrivare. Prima di diventare squadra è necessario lavorare e noi lo stiamo facendo. Il cammino è lungo e il nostro girone è caratterizzato da un alto livello agonistico. L’applicazione deve essere nel nostro DNA perché ogni volta che usciremo dal campo dovremo farlo a testa alta”.

Ai microfoni anche capitan Tozzi Borsoi: “Era importante per noi fare bella figura in casa e davanti ai nostri tifosi. E’ stato anche un modo per riscattare la poco brillante prestazione conseguita a Città di Castello. Vincere fa sempre bene, perdere da fastidio in ogni caso ma dobbiamo prendere queste gare come base per lavorare e migliorare. Per ora sono soddisfatto, nelle partite precedenti l’impegno c’è stato anche perché giocare contro squadre di categorie superiori ci ha stimolato. Ad agosto – ha proseguito l’attaccante – vanno guardati altri aspetti e noi ci stiamo applicando al fine di creare un atteggiamento di gruppo vincente

 

 

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.115 volte, 1 oggi)