SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Regione striglia i concessionari di spiaggia. “Le docce con acqua non riscaldata e i servizi igienici degli stabilimenti balneari sono di libero accesso per tutti i bagnanti, anche per quelli che frequentano le spiagge libere”.

A ribadirlo è l’Ufficio Turismo, Commercio e Tutela dei consumatori di Palazzo Raffaello in una nota inviata a tutti i Comuni costieri marchigiani. “Anche quest’anno, nonostante gli inviti avanzati, sono pervenute segnalazioni riguardo alla richiesta di pagamento per l’utilizzo dei servizi igienici e delle docce non riscaldate presso alcuni stabilimenti balneari – scrive il dirigente regionale Pietro Talarico – Nel ribadire che la normativa prevede che detti servizi generali siano offerti gratuitamente, si evidenzia inoltre come sia particolarmente qualificante ai fini dell’immagine turistica l’offerta gratuita di tali servizi”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 836 volte, 1 oggi)