ACQUAVIVA PICENA – Il rione Civetta  guidato dal suo presidente Giuseppe Neroni nella ventisettesima edizione di Sponsalia ha vinto il suo ventesimo drappo primeggiando su tutti e quattro i giochi storici del tiro alla fune con la ruota del duca, taglio del tronco con segone del diametro di 62 centimetri, corsa con i sacchi e corsa con le paiarole.

Dopo le due passate edizioni vinte al tiro alla fune dal rione aquila è stato determinante il ritorno di tre ex, Luciano Gaetani, Malavolta Nazzareno Malavolta, Angelo Chiappini, che in collaborazione con Enrico Grossi, Simone Malavolta, Emanuele D’Andrea hanno sbaragliato in due mance gli avversari .

Un bel traguardo 20 drappi su  27  grazie anche all’aiuto fattivo e collaborativo di Giorgio Papini curandone la preparazione atletica  negli allenamenti e nella formazione delle squadre oltre ad essere lui stesso protagonista nel riempire il grano nel gioco della paiarola.

Soddisfatto il presidente Giuseppe Neroni che da ventisette anni e una colonna dell’associazione, valido collaboratore, dopo le due sconfitte consecutive ad opera del rione Aquila, inseguiva la vittoria per festeggiare il ventesimo drappo realizzato olio su tela da Teresita Sgolacchia, curatore artistico  Saverio Magno.

I 27 drappi di proprietà dell’Associazione Palio del Duca Sponsalia, sono custoditi presso la Sala Consiliare, ufficio del Sindaco del Comune di Acquaviva Picena, la Sala Auditorium della Banca Picena Truentina e presso la sede dell’Associazione Palio del Duca.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 243 volte, 1 oggi)