SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La notte di San Lorenzo si è svolta nella Riserva Sentina la terza edizione di “Stelle cadenti, tra scienza e musica” che ha visto la partecipazione di un numero eccezionale di cittadini e turisti, circa 300 persone, che a piedi o in bicicletta hanno raggiunto la spiaggia antistante la “Torre sul Porto”.

I partecipanti non solo hanno potuto osservare le stelle cadenti, ma una grande e luminosa luna piena in questi giorni in perigeo ovvero nel punto più vicino alla terra. Con l’ausilio di un telescopio professionale, l’astronomo Leandro Saracino ha fornito agli intervenuti informazioni scientifiche sulla volta celeste, mentre due musicisti con strumenti a corde senza amplificazione hanno regalato un piacevole sottofondo musicale alla serata.

Nel momento dei saluti, gli organizzatori del Centro di Educazione Ambientale e della Riserva Sentina, hanno brevemente descritto il tragico incendio che ha danneggiato gli ambienti dell’area protetta. I partecipanti hanno risposto con un lungo e caloroso applauso, a testimonianza del ruolo fondamentale della Riserva Sentina, non solo nella protezione della natura, ma anche nell’arricchire l’offerta turistica e culturale della città.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 302 volte, 1 oggi)