SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nati da quarantott’ore e subito rinnegati. “Sbt2020 è l’idea di un gruppo di amici non iscritti al Nuovo Centrodestra. Pertanto tale progetto è un loro pensiero e nel tempo andrà verificato che percorso si vorrà intraprendere”. L’ammonimento giunge dal segretario locale di Ncd, Carmine Chiodi, irritato dalla fuga in avanti compiuta da Giuseppe Formentini.

Chiodi ricorda come il Nuovo Centrodestra da lui rappresentato abbia iniziato una serie di incontri con le forze politiche di centrodestra “per addivenire alla composizione di una coalizione di area che possa alle prossime elezioni amministrative esprimere un programma, una compagine e un candidato sindaco in grado di vincere la competizione elettorale”.

“Va da sé – prosegue – che il Nuovo Centro Destra Sambenedettese ricerca una intesa forte e funzionale con i partiti di riferimento del centrodestra come Forza Italia e Fratelli d’Italia oltre naturalmente quelle anime che nella nostra politica e area di appartenenza si riconoscono. E’ imprescindibile che questo percorso scaturisca da una più ampia analisi da tenersi nel Coordinamento Regionale e Provinciale del Nuovo Centro Destra. Sono questi, passaggi fondamentali per arrivare ad un percorso condiviso e non più calato dall’altro come avveniva nel passato, anche più recente, nel Popolo della Libertà”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 297 volte, 1 oggi)