SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Street art e graffitismo come forme di riqualificazione urbana. E’ questa la strada che il Comune di San Benedetto del Tronto intende intraprendere approvando un regolamento che disciplini le espressioni artistiche dei giovani e riduca i fenomeni di vandalismo che deturpano immobili e spazi pubblici e privati.

Il regolamento nascerà dalla concertazione tra Amministrazione comunale e writer ovvero quegli artisti che praticano la cosiddetta “urban street art”, forma di espressione artistica che, pur estrinsecandosi in raffigurazioni grafiche su superfici di grandi dimensioni del contesto pubblico urbano, non deve essere confusa con gli episodi di vandalismo grafico a danno dell’arredo urbano.

Il primo incontro per discutere di questi temi si terrà giovedì 7 agosto, alle 18, al Centro Giovani “Giacomo Antonini” di via Tedeschi. Per l’amministrazione comunale sarà presente l’assessore alle politiche giovanili Luca Spadoni. Sono invitati a partecipare writer, giovani che praticano il graffitismo e tutti gli interessati.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 756 volte, 1 oggi)