MARTINSICURO – Blitz interforze sul litorale truentino per arginare il dilagante fenomeno del commercio abusivo. All’operazione hanno preso parte i vigili, la guardia costiera e i carabinieri di Martinsicuro, coadiuvati dalla guardia di finanza di Giulianova.

In spiaggia le forze dell’0rdine hanno sequestrato merce per un valore di circa 7mila euro. Elevate, inoltre, sanzioni per violazioni delle norme sul commercio ambulante su aree demaniali per un totale di 40mila euro.

Tra i tanti ambulanti controllati, un cittadino del Bangladesh ha provato a superare indenne i controlli esibendo documenti falsi in cui si attestava la sua minore età. Ma i carabinieri non si sono lasciati ingannare e hanno condotto il giovane presso l’ospedale di Sant’Omero per accertare, attraverso un esame radiografico delle ossa, la sua vera età.

I risultati hanno dato ragione ai carabinieri e per l’uomo è scattata la denuncia per false dichiarazioni e uso di documenti falsi ed è  stato quindi accompagnato in Questura per le pratiche di espulsione.

La merce sequestrata, invece, è stata stipata in un deposito comunale per la successiva distruzione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 507 volte, 1 oggi)