SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Stiamo contrastando Golia, dobbiamo esserne consapevoli”. Parole di Giovanni Gaspari, intervenuto venerdì scorso al Forum dei sindaci e degli amministratori organizzato da Ambiente e Salute nel Piceno in merito al progetto di stoccaggio del gas. “Serve unità e compattezza – ha proseguito il sindaco – vanno evitate le fughe in avanti, servono solo a dividere. Non deve essere una gara a chi urla più forte”.

Le azioni concrete dell’amministrazione comunale per opporsi al progetto della Gas Plus saranno due. Da una parte il ricorso al Tar del Lazio (“metteremo in campo risorse umane ed economiche”), dall’altra la richiesta della Valutazione d’Impatto Sanitario: “Il primo cittadino è la massima autorità sanitaria. Dobbiamo avere la certezza della tutela della salute pubblica”.

“Noi siamo i portatori dell’interesse del territorio – ha concluso – abbiamo fatto un percorso lungo per unire agli slogan e alle proteste giuste anche degli elementi di concretezza, a partire dall’incarico all’Unicam per ottenere argomentazioni scientifiche e contrastare ciò che temevamo come il parere dei Ministeri che danno il via libera all’intervento”.

Per il video si ringrazia Ambiente e Salute nel Piceno.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 576 volte, 1 oggi)