SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nonostante il tempo incerto si è svolta regolarmente la processione in mare di sabato pomeriggio in occasione delle celebrazioni della Festa della Madonna della Marina.

L’effigie della Madonna è stata trasportata dal motopesca “Bruno” che ha accolto anche le autorità civili e militari. Il corteo era comporto anche da numerosi natanti delle forze dell’ordine e motopescherecci della marinera sambenedettese.

All’uscita del porto, il passaggio del corteo è stato salutato da fuochi d’artificio partiti da molo sud mentre risuonavano le sirene delle imbarcazioni in processione.

A largo del santuario di San Francesco di Grottammare, come da tradizione, sono state gettate in mare, dopo la preghiera recitata dal Vescovo Carlo Bresciani, due corone d’alloro in memoria di tutti i caduti in mare, una dell’amministrazione comunale e una da un uomo di mare a nome di tutta la marineria sambenedettese.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 610 volte, 1 oggi)