CANTIANO – L’avventura rossoblu è ufficialmente iniziata. A farle da sfondo le verdi colline di Cantiano dove, fino al 9 agosto, i ventidue convocati scalderanno i motori in vista dell’imminente stagione calcistica.

A disposizione di mister Mosconi i portieri Cafagna Michelangelo (’96), Conticelli Francesco (’95) e Scarsella Daniele (’97), i difensori Botticini Nicola (’94), Balletti Vasco (96), Borghetti Pierluigi (’84), Giannini Andrea (’97) e Pepe Alfonso (’85), i centrocampisti, Baldinini Filippo (’87), Cichella Stefano (96), Diarra Souleymane (’94), Franco Giuseppe (’95), Frascerra Jimmy (’95), Ubaldi Luca (’90), Valim Joel de Araujo (’87), Borgese Alessandro (’85) e per finire gli attaccanti  D’Angelo Massimo (’90), Di Paola Francesco (’84), Galli Guido (’87), Latini Egidio (’95), Padovani Ettore (’89), Tozzi Borsoi Romano (’79).

I giocatori sono dunque tornati in campo sottoponendosi ad esercizi di tecnica, aerobici e partite sul possesso palla: “Torniamo a lavorare dopo un lungo periodo di vacanza e il primo approccio è stato buono – ha dichiarato il tecnico della Samb –  Il primo obiettivo di questo periodo è quello di costruire un grande gruppo dove esisterà solo ed esclusivamente un noi. Ci attende un anno molto impegnativo e dobbiamo essere pronti. Ho a disposizione una squadra di livello e sono sicuro che i ragazzi nuovi ci stupiranno sia sotto il profilo calcistico che sotto il profilo umano. Punto molto sull’attacco perché credo sia la miglior difesa – ha concluso Mosconi – Preferisco una squadra propositiva che faccia gioco e che faccia divertire il pubblico”.

Ed è proprio su quest’ultimo che l’allenatore punta molto: “I tifosi rappresentano il nostro dodicesimo giocatore. La mia speranza è che scenda sempre in campo con noi”

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.213 volte, 1 oggi)