MARTINSICURO – Al via la quinta edizione del Martinbook festival. Dal 30 luglio al 3 agosto la città truentina ospiterà la kermesse culturale, organizzata dal Comune di Martinsicuro con la collaborazione dell’associazione Martinbook e della casa editrice Di Felice edizioni.

Tante le novità a partire dallo slogan “Sto sulla riva dell’acqua e sogno” preso in prestito da una citazione dello scrittore statunitense John Fante, originario di un piccolo paese in provincia di Chieti, al quale verrà dedicata una serata del festival. L’Abruzzo, invece, sarà il filo conduttore di tutte le serate.

Confermate le location degli anni precedenti: la torre Carlo V, la rotonda Las Palmas e la pineta di via Fabio Filzi a Villa Rosa.

Presentazioni letterarie ma anche grande attenzione da parte degli organizzatori verso tute le forme d’arte: musica, pittura e teatro saranno sicuri protagonisti di questo evento.

La serata del 30 luglio inizierà con la presentazione di nuovi scrittori abruzzesi tra questi anche Antonella Aigle ed Andrea Buonaspeme. La seconda parte della serata vedrà protagonista Alcide Pierantozzi, scrittore di fama nazionale che collabora con la casa editrice Rizzoli con la quale ha pubblicato il suo ultimo romanzo “Ivan il terribile”.

L’appuntamento del 31 luglio si aprirà con un concerto di canti popolari e l’ incontro con la scrittrice Donatella di Pietrantonio, che racconterà attraverso le righe di “ Bella mia” lo stato di degrado e di abbandono del capoluogo abruzzese dopo il terremoto.

Il 1 agosto è il giorno di John Fante, il grande autore italo-americano di origini abruzzesi. Parole, immagini e musica narreranno la vita e le opere di Fante.

La pineta di via Fabio Filzi, invece, ospiterà la serata dedicata a Gabriele D’annunzio. L”omaggio al grande poeta pescarese inizierà con la lettura di una delle sue poesie più note “ La pioggia nel pineto” con la voce dell’ attore Fernando Micucci e la presentazione del saggio di Licio di Biase che parla dell’esperienza parlamentare di Gabriele D’Annunzio.

La serata conclusiva del 3 agosto è dedicata alle premiazioni delle cinque sezioni del “Premio letterario Città di Martinsicuro”, organizzato dalla Di Felice Edizioni che giunge alla sesta edizione.

“Ci tengo a ringraziare in sede di presentazione – ha dichiarato il delegato alla Cultura del Comune di Martinsicuro, Boris Giorgetti – l’associazione Martinbook che ha ideato la manifestazione cinque anni fa e continua a farlo sotto tutti i punti di vista, da quello materiale a quello strategico. Sono molto soddisfatto della qualità del festival, che ospita personaggi di fama nazionale ed internazionale e che, soprattutto, mantiene numerose attività collaterali alla letteratura.”

Grande l’impegno da parte dell’ associazione Martinbook, che cura la direzione artistica del festival. Il presidente Matteo Bianchini nell’ultima conferenza stampa ha infatti dichiarato: “La nostra associazione si è rinnovata con l’ingresso di Laura Fedeli, Annalisa Di Salvatore e Samuela Palatini Claudia Capriotti, Michele Giancaspro ed Elidegaia Santori che hanno portato idee e impegno per sviluppare un programma che, per la prima volta, ha un filo conduttore nell’Abruzzo sotto il profilo culturale e del territorio: la cultura, dunque, come strumento di promozione e conoscenza della nostra realtà.”

Non resta che darci appuntamento al 30 luglio con la prima serata della quinta edizione del Martinbook festival.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 678 volte, 1 oggi)