SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nuovo vertice questa mattina, martedì 22 luglio, in Comune tra amministrazione comunale, con a capo l’assessore ai lavori pubblici Leo Sestri, la società Ciip spa e l’Ambito territoriale ottimale – Ato n. 5 per fare il punto su alcune problematiche riguardanti i cantieri aperti in città e i lavori necessari a migliorare la funzionalità della rete fognaria cittadina.

Si è affrontato prima di tutto il tema del cantiere per la realizzazione della nuova condotta che dovrà risolvere i problemi di piazza San Giovanni Battista. La ditta che ha in appalto l’opera sta lavorando da due settimane. A fine luglio si deciderà se via Marinai d’Italia verrà interrotta al traffico nell’immediato o successivamente al 20 agosto.

Il progetto esecutivo per l’adeguamento delle fogne di via Val Tiberina, realizzato da una ditta esterna, è stato terminato e verrà inviato alla Ciip in settimana per l’approvazione. Sono partite le procedure di esproprio per cui, in assenza di opposizioni da parte dei privati, nel mese di settembre potrà essere bandita la gara d’appalto per puntare alla chiusura dei lavori, che hanno un valore di circa 1 milione, nel tardo autunno.

Sono in fase di chiusura le opere fognare nelle vie Sicilia e Sardegna: gli asfalti saranno realizzati alla fine dell’estate per dare modo al terreno di consolidarsi ma la condotta è già funzionante. L’importo dei lavori è di 580 mila euro.

In via Monte Conero i lavori, interrotti a causa di un serio guasto alle attrezzature di cantiere, riprenderanno a giorni e termineranno entro l’estate. Entro questa settimana, poi, dovrebbero arrivare i materiali ordinati dalla Ciip per il vicino cantiere di viale dello Sport dove si sta realizzando una vasca di raccolta. Così la ditta Malavolta potrà riprendere i lavori che termineranno entro ottobre.

Le altre problematiche affrontate nell’incontro hanno riguardato via Toti, via Virgilio e piazza D’Acquisto, ovvero la Rotonda di Porto d’Ascoli. Per via Toti il progetto è stato redatto dall’ing. Tonelli della Ciip ed è in via di approvazione per cui i lavori potrebbero iniziare entro la fine di settembre: si creerà una vasca di raccolta delle acque piovane all’incrocio tra via Toti e via Fratelli Rosselli.

Alla rotonda di Porto d’Ascoli è prevista per la prossima settimana la sostituzione della cabina elettrica per assicurare un miglior funzionamento delle pompe idrauliche che dovrebbero risolvere il problema degli allagamenti. Per via Virgilio è stata presentata una richiesta della Ciip al Comune per l’inizio dei lavori: tutta l’acqua che va a finire nel sottopasso verrà convogliata verso il torrente Acqua Chiara.

“E’ stata una ricognizione molto utile – dice l’assessore Sestri – stiamo registrando qualche piccolo ritardo ma, in linea di massima, i tempi concordati vengono rispettati. Contiamo infatti entro l’anno di raggiungere tutti gli obiettivi che, insieme ad Ato e Ciip, ci eravamo dati, riuscendo a dare risposte significative a tutte le aree più critiche del territorio comunale in fatto di allagamenti”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 198 volte, 1 oggi)