SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Grande successo di pubblico a San Benedetto del Tronto. La  Cna di Ascoli ha ospitato quest’anno la tappa Picena “Musicultura Marche Tour”, sabato 19 luglio alle ore 21 in piazza Giorgini a San Benedetto del Tronto oltre mille persone hanno assistito allo spettacolo.

“Sperimentiamo con Musicultura – dice Luigi Passaretti, presidente provinciale della Cna – che mettere in rete realtà all’apparenza distanti è possibile e da anche risultati eccellenti.  Musicultura e Cna collaborano da anni per la riuscita del Musicultura Festival e sono artefici in campi diversi della valorizzazione del territorio e soprattutto sono i principali promotori e sostenitori di tutto quel mondo artistico che ha determinato la civiltà di un paese. L’artigiano è un artista come lo è il musicista-compositore. Non a caso queste due figure sono accomunate dalla stessa radice linguistica”.

“Con questa premessa è nato – aggiunge Gino Sabatini, presidente regionale della Cna – il Musicultura Marche Tour. Le produzioni spettacolari di Musicultura, ideate e dirette da Piero Cesanelli, toccheranno i principali teatri storici, le più suggestive piazze della nostra regione dimostrando, come è stato realizzato fino ad oggi, che la fiaccola della creatività in ogni campo è ben viva in questa nostra regione non sempre sostenuta adeguatamente dai soggetti culturali istituzionali. Dopo l’anteprima che ha visto la Compagnia di Musicultura protagonista al Teatro Rossini di Pesaro con Viaggiar cantando canzoni e canzonette e dopo le date di Senigallia e di Civitanova, La Compagnia di Musicultura prosegue il suo cammino sulla dorsale adriatica e arriva a San Benedetto del Tronto. Un percorso nel quale noi come Cna regionale crediamo molto in quanto ci sentiamo vicinissimi ai concetti di cultura, di tradizioni, di fare bene. E soprattutto riteniamo questi percorsi fondamentali per la promozione del nostro territorio e di tutti coloro che ci vivono e ci lavorano”.

“Ricordar cantando canzoni e canzonette” è una proposta ideata e realizzata dal direttore artistico di Musicultura Piero Cesanelli, che ne è anche autore dei testi insieme a Carlo Latini. Un insolito percorso musicale consente al pubblico di rivivere l’atmosfera effervescente e rivoluzionaria degli anni 50 e 60, attraverso parole, immagini videofotografiche, ma soprattutto quelle “canzoni e canzonette” attinte al repertorio italiano ed internazionale di quel periodo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 219 volte, 1 oggi)