PORTO D’ASCOLI – Passione, dedizione, sacrificio e perfezione. Sono questi gli ingredienti che hanno premiato nei giorni scorsi Giuseppe Licata ai Campionati Italiani ILBB di Bodybuilding di Arcevia (AN). L’istruttore e personal trainer della palestra Tonic di Porto d’Ascoli e Garrufo ha sbalordito i giurati aggiudicandosi il primo posto nella categoria altezza peso più  primo posto nella categoria bodybuilding fino ad 83 kg.

“Il lungo periodo di sacrificio è stato ripagato da uno strepitoso risultato che mi ha fatto dimenticare ogni mia fatica – ha commentato l’atleta – Sono veramente molto felice perché è andata meglio di quello che pensavo riuscendo anche a vincere una categoria dove partivo svantaggiato per mio peso corporeo ma dentro di me sentivo che era alla mia portata e che avrei potuto far bene data la mia ottima condizione fisica questa volta ineccepibile. Questa vittoria mi spingerà a fare sempre di più”.

Le soddisfazioni, tuttavia, non terminano qui in quanto Giuseppe è riuscito a fare una scorpacciata di coppe la settimana successiva anche al Grand Prix Nazionale di Bodybuilding svoltosi a Jesi presso la palestra Colosseum. Grazie ad una condizione fisica di estrema qualità, ottime proporzioni linea e simmetria il body builder ha fatto sì che i giurati prendessero decisioni rapide ed immediate senza troppi ripensamenti. Nessun dubbio quindi sulla sua evidente superiorità che gli ha permesso di salire sul podio più alto in tutte le categorie proposte: 1° classificato categoria altezza-peso, 1° classificato assoluto sui primi classificati delle tre categorie altezza peso, 1°classificato bodybuilding medie taglie fino a 80 kg, 1° classificato e vincitore del titolo assoluto bodybuilding nei confronti tra i primi di ogni categoria bodybuilding le quali comprendevano i 70, 80, 90 e oltre i 90 kg.

“Ho vinto tutto quello che si poteva vincere – ha concluso Licata – Sono stato il migliore tra i migliori di ogni categoria. Sono orgoglioso di aver ottenuto un tale risultato anche perché sono riuscito a predominare su tutti ed anche su atleti più pesanti di me. Il mio ringraziamento va a tutti coloro che mi hanno sostenuto e sopportato in questo periodo non facile che è la preparazione ad una gara di bodybuilding. Sarò felice di replicare nelle prossime competizioni anche se sarà difficile ottenere risultati così eclatanti. Ce la metterò sempre tutta per coltivare questa passione che è anche il mio lavoro che svolgo tutti i giorni con passione e dedizione dando sempre il massimo”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.369 volte, 1 oggi)